Vaccino antinfluenzale e "drive in" per i tamponi: interviene Tanese, Direttore ASL Rm 1

2' di lettura 08/10/2020 - “La campagna vaccinale antinfluenzale sta partendo in questi giorni con un grande impegno della Regione Lazio ad aumentare le dosi fino a 2,4 milioni. L’Asl Roma 1 e’ fortemente impegnata, oggi anche in collaborazione con l’azienda ospedaliera San Giovanni, per vaccinare gli operatori sanitari.

Ci sono due parole chiave di questa campagna: la responsabilita’ e la prossimita’“. L’ ha detto Angelo Tanese, Direttore generale dell’Asl Roma 1, intervenendo al "Vaccination day" organizzato all’ospedale San Giovanni di Roma, dove sono iniziate le vaccinazioni antinfluenzali anche per i pazienti con patologie.

“La campagna vaccinale antinfluenzale sta partendo in questi giorni con un grande impegno della Regione Lazio ad aumentare le dosi fino a 2,4 milioni. L’Asl Roma 1 e’ fortemente impegnata, oggi anche in collaborazione con l’azienda ospedaliera San Giovanni, per vaccinare gli operatori sanitari. Ci sono due parole chiave di questa campagna: la responsabilita’ e la prossimita’“. L’ha detto Angelo Tanese, Direttore generale dell’Asl Roma 1, intervenendo al ‘Vaccination day‘ organizzato all’ospedale San Giovanni di Roma, dove sono iniziate le vaccinazioni antinfluenzali anche per i pazienti con patologie.

“Responsabilita’ perche’ abbiamo capito in questo periodo che il comportamento di ciascuno incide a tutela di tutti, quindi deve esserci responsabilita’ da parte di medici, pediatri e cittadini", ha spiegato Tanese. "La prossimita’ invece perche’ dobbiamo aiutare il piu’ possibile le persone ad avere un accesso rapido ai servizi. La campagna antinfluenzale e’ uno strumento potentissimo di protezione della popolazione e il servizio sanitario in questo sta dimostrando di dare a tutti un servizio adeguato”.

"Lo sforzo dei nostri servizi in questo momento e' massimo. Siamo contemporaneamente sul fronte dei “drive-in” (le nuove strutture pubbliche per l’ effettuazione dei tamponi per il Coronavirus, N.d-R.), perche' e' aumentato il numero dei test rapidi, stiamo seguendo centinaia di scuole, ed ora anche la campagna di vaccinazione antinfluenzale. È giusto – ha aggiunto Tanese - che ci sia da parte nostra la massima capacita' di migliorare i servizi. La pressione e' forte e questo puo' portare anche a delle attese nei drive-in, ma stiamo cercando di potenziare e aumentare le postazioni. Chiedo a tutti di contribuire perche' e' un momento in cui stiamo facendo delle azioni utili alla popolazione".


di Fabrizio Federici
redazione@vivereroma.org





Questo è un articolo pubblicato il 08-10-2020 alle 10:26 sul giornale del 09 ottobre 2020 - 183 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, Fabrizio Federici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bx5g