Roma: tentano una rapina alla banca e poi fuggono attraverso un buco. Arrestato dalla Polizia di Stato uno dei rapinatori

1' di lettura 13/04/2021 - È accaduto intorno alle 08.00 di martedì 13 aprile quando un cliente della Banca Intesa San Paolo, che si trovava in via Casale di San Basilio angolo Via Nomentana, si è accorto del tentativo di rapina in atto all’interno di questa ed ha telefonato alla Polizia.

Sul posto sono intervenuti immediatamente gli agenti del IV Distretto San Basilio, quelli della locale Squadra Mobile e della Sezione Volanti, a cui non è sfuggito quel tentativo di fuga, di due uomini, attraverso un buco sul muro proprio dietro la banca.

L’immediata battuta in zona ha consentito agli agenti del IV Distretto San Basilio, diretto da Eugenio Ferraro, di fermare, in via Bice Valori, uno dei due soggetti.

A terra, è stata rinvenuta e sequestrata una pistola revolver ed un borsone con dei caschi.

Il fermato, P.A., romano di 44 anni, con passamontagna e guanti calzati, è stato accompagnato negli uffici di polizia.

Le successive indagini hanno consentito di accertare che i due malviventi, dopo aver minacciato il direttore e 4 dipendenti, avevano tentato la rapina ma quando si sono accorti del sopraggiungere delle volanti sono fuggiti attraverso un buco nel muro, probabilmente scavato durante la notte dagli stessi.

L’uomo, che ha vari precedenti di polizia, è stato arrestato per tentata rapina e accompagnato in carcere.






Questo è un articolo pubblicato il 13-04-2021 alle 14:20 sul giornale del 14 aprile 2021 - 123 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bXgn