Roma: Ardea, scoperta una piantagione di marijuana, sequestrati 360 kg di droga e arrestato un 66enne

1' di lettura 02/09/2021 - La piantagione é stata individuata ad Ardea, dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma, con il supporto dei colleghi del Reparto Operativo Aeronavale di Civitavecchia, durante un'operazione di controllo sorvolando il territorio.

A l'occhio allenato dell’equipaggio di un elicottero, della Sezione Aerea di Pratica di Mare, non è sfuggita la presenza della coltivazione, nonostante fosse occultata in un canneto. Le Fiamme Gialle della Compagnia di Pomezia, dopo alcuni accertamenti, hanno fatto irruzione all’alba nel fondo, sorprendendo il coltivatore, un uomo di 66 anni, mentre era intento alla cura delle piantagione. Le piante alte oltre 2 metri, erano giunte alla piena maturazione, irrigate con un sofisticato sistema “a goccia”, avevano prodotto droga per 360Kg. pronta per essere essiccata.

Adiacente alla piantagione, in un fabbricato abusivo, l’uomo aveva approntato una serra dotata di impianti di areazione, irrigazione e illuminazione, oltre a fertilizzanti e utensili. Al suo interno i militari hanno rinvenuto anche 6.000 euro in contanti, probabile provento della vendita, nonché un chilogrammo di marijuana, già essiccata e pronta per lo spaccio, e materiale per il confezionamento delle dosi. Il coltivatore del fondo é stato tratto in arresto per il reato di coltivazione illecita di sostanze stupefacenti. L’operazione si inserisce nel più ampio dispositivo di contrasto dei traffici illeciti messo in atto dalla Guardia di Finanza della Capitale.






Questo è un articolo pubblicato il 02-09-2021 alle 10:21 sul giornale del 03 settembre 2021 - 219 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/chgV