Roma: alla Garbatella, che fine sta facendo la “Meridiana” dell'artista Gheno?

1' di lettura 14/09/2021 - In Largo Fochetti, sulla Circonvallazione Ostiense a ridosso della Colombo, un’importante opera d’arte, realizzata per i Mondiali dl calcio del 1990 dall'artista vicentino Gheno (1930, che chi scrive, tra l’altro, ha avuto occasione di conoscere e apprezzare, molti anni fa, all’ ex – Sovrintendenza per i Beni Artistici e Storici di Roma a Palazzo Venezia), sta praticamente morendo, distruggendosi per l’incuria da parte dell’amministrazione capitolina.

La scultura – oggi degradata, in sostanza, a semplice spartitraffico – è circondata da una rete arancione: dopo che il vento, specie a febbraio 2019, l’ha fortemente danneggiata (trattandosi di un’opera realizzata semplicemente in legno, tela e corda), strappandone diverse parti. Già nel 2013, quando alcune parti della scultura finirono addirittura sulla carreggiata, l’VIII Municipio propose al Campidoglio, inutilmente, di trasformarla in bronzo. Da allora, il degrado è proseguito immutabilmente, nonostante i ripetuti solleciti del Municipio all’amministrazione comunale e alla competente Sovrintendenza del MIC a prendere in carico l’opera (“conditio sine qua non” per avviare il restauro).

Tra le soluzioni prospettate, in questi anni, dall’VIII Municipio c'è anche quella di una sponsorizzazione da parte privata; o, ancora meglio, di una partnership privato – pubblico, contattando alcuni investitoti privati della zona. Come si è fatto negli ultimi anni, con ottimi risultati, per il restauro di complessi monumentali di grande rilievo (vedi, anzitutto, lo stesso Mausoleo di Augusto presso l’ Ara Pacis), per i quali sarebbe stato difficile, provvedere col solo intervento pubblico.






Questo è un articolo pubblicato il 14-09-2021 alle 10:02 sul giornale del 15 settembre 2021 - 124 letture

In questo articolo si parla di attualità, roma, lazio, articolo, Fabrizio Federici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ci6B





logoEV