Salvini “L’assalto alla Cgil non un atto politico ma delinquenza”

1' di lettura 11/10/2021 - ROMA (ITALPRESS) – “Noi condanniamo sempre qualunque tipo di violenza, visto che ne siamo vittime quasi settimanalmente.

La violenza non è mai giustificata e non è mai la soluzione, nè da sinistra nè da destra. Gli assalti ai sindacati, alle associazioni, ai pronto soccorso, alle camionette della Polizia e ai negozi sono da criminali. Non è un atto politico, è un atto di delinquenza e come tale va trattato”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a margine di un incontro con i cittadini a Torrevecchia a Roma.

“Sicuramente dal punto di vista dell’ordine pubblico qualcosa non ha funzionato, perchè se un tizio con il braccialetto elettronico, con due richieste di arresto, con il divieto di essere alle manifestazioni, era in piazza del Popolo ad arringare la folla o qualcuno non è in grado di fare il suo mestiere o a qualcuno fa comodo che certa gente vada in giro a fare casino perchè altra soluzione non la vedo – ha aggiunto -. Quello che non si deve fare è mischiare decine di migliaia di persone perbene che hanno diritto di manifestare in piazza pacificamente con quei venti, cinquanta, cento criminali che non devono mettere più piede in piazza”.

(ITALPRESS).






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 11-10-2021 alle 15:02 sul giornale del 12 ottobre 2021 - 235 letture

In questo articolo si parla di attualità, italpress





logoEV