Calcio: la Nazionale Old Italia, di Roma, trionfa al Torneo over 60 di Chianciano

2' di lettura 23/11/2021 - La Nazionale “Old Italia”, che da anni organizza incontri di calcio a scopo sempre di beneficenza e solidarietà, con giocatori tutti rigorosamente almeno over 45, ha conseguito un altro successo al Torneo over 60 di Chianciano, al pieno dei suoi ranghi (con 5 giocatori “fuoriquota”, over 55).

La prima partita è stata vinta contro il Perugia per 2 ad 1: Old Italia, poi, ha vinto anche col PPC Torino (2- 0), pareggiando invece col Siena (0- 0) e perdendo ai rigori (5-4). E’ seguìta, in ultimo, l’altra vittoria col “Torino Vintage” (1 -0).

Questa la classifica finale: 1- NAZ.OLD ITALIA 10 PUNTI; 2- SIENA 6 PUNTI; 3- VINTAGE TORINO 6 PUNTI; 4- TORINO PPC 5 PUNTI; PERUGIA- 4 PUNTI. Ed ecco la formazione di Old Italia scesa in campo: Villani, Franceschini, Marzi, Mania, Cellini, Figurelli, Mancini, Di Ianni, Romano, Barilla, Casadei, Mancinetti, Rodolfi, Sestito, Airbage Pio, De Francesco, Fioravanti. Allenatore: Andrea Mancinetti; premiati, come migliori giocatori, Figurelli, Campo, Mancini, e Mancinetti come miglior allenatore.

“Ancora un altro torneo vinto”, commenta Andrea Mancinetti: con una grande squadra, devo dire, che ora gioca “a memoria”, con schemi semplici e lineari. Ma soprattutto, gioca in un clima di grande armonia interna, dove ci si rispetta e ci si aiuta reciprocamente: specie dopo l’uscita di scena di alcuni elementi, che disturbavano la squadra coi loro ingiustificati protagonismi e invidie interne”.

"L'organizzazione complessiva del gioco è stata essenziale”, prosegue Mancinetti; “ Padovano, organizzatore della manifestazione, è stato davvero bravo, curando che tutte le cose andassero per il verso giusto, qualità dell’albergo compresa. Tutte le squadre sono state di grande qualità: per la nostra, ci son state anzitutto le grandi prestazioni di Sestito, Rodolfi e De Francesco, in avanti. Ma impeccabili anche la difesa e il centro campo: Figurelli è stato sempre sugli scudi, Campo devastante sulla fascia destra. E buona anche la prova dei 2 portieri, Villani e Franceschini. Per le altre squadre, temiamo presente anche che Siena ed Ascoli si son praticamente unite, per fare un’unica squadra rappresentativa, e che lo stesso Torino Vintage ha preso giocatori per fare una squadra piu’ compatta: da Foggia, Sardegna e Basilicata. Old italia – conclude Mancinetti – si è comportata, insomma, da squadra vera: anche il Vicepresidente, Bruno Feoli, è davvero soddisfatto”.






Questo è un articolo pubblicato il 23-11-2021 alle 10:08 sul giornale del 24 novembre 2021 - 113 letture

In questo articolo si parla di sport, roma, lazio, articolo, Fabrizio Federici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cvI9