Sindacati: "Un'adesione quasi totale allo sciopero del trasporto pubblico locale"

1' di lettura 14/01/2022 - "Un'adesione quasi totale allo sciopero del trasporto pubblico locale con punte del 100% su alcune linee a Milano e Napoli". A affermarlo unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Autoferrotranvieri, sottolineando che "l'adesione è un segnale di insofferenza non più sostenibile determinato dal mancato rinnovo del contratto nazionale, scaduto da oltre tre anni".

"Nel corso della mattinata - riferiscono i sindacati - a Milano tre linee della metropolitana su quattro hanno sospeso il servizio, stop alla metropolitana e alle funicolari a Napoli mentre a Roma il servizio di bus e metro è stato rallentato. Lo sciopero di 4 ore è proseguito fino alle 15.30 a Genova e Ancona, fino alle 16 a Bologna mentre è iniziato alle 18 e terminato alle 22 a Torino e Firenze". "Le lavoratrici e i lavoratori che, con senso di responsabilità - ricordano le organizzazioni sindacali - che non si sono mai fermati, nonostante le disagevoli condizioni di lavoro, spesso mettendo a rischio anche la propria sicurezza per garantire il diritto alla mobilita` dei cittadini, meritano rispetto e la dignità di ottenere l'adeguamento del salario e il riconoscimento della propria professionalità".

"In assenza di segnali concreti, come quelli che ci aspettiamo da parte le istituzioni, a partire dal Ministero dei Trasporti e della Mobilità Sostenibili nel vincolare una parte delle risorse destinate al settore per il rinnovo del Ccnl - sostengono infine Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Autoferrotranvieri - la protesta non si fermera` con altre azioni di sciopero".






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 14-01-2022 alle 15:15 sul giornale del 15 gennaio 2022 - 110 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cFeN





logoEV