SEI IN > VIVERE LAZIO > CRONACA
articolo

Magione (PG): mette in vendita online una stufa a pellet, ma è una truffa. Denunciata una 37enne laziale

1' di lettura
24

I militari della Stazione CC di Magione, a conclusione degli accertamenti scaturiti dalla querela sporta da una 62enne del posto, hanno deferito in s.l. una 37enne di origini laziali ritenuta presunta responsabile del reato di truffa. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, infatti, la donna aveva messo in vendita su un noto sito di inserzioni online una stufa a pellet ad un prezzo di 1.000,00 euro ed era stata contattata da una possibile acquirente.

Quest’ultima, dopo aver ottenuto il numero di telefono della venditrice, aveva pattuito con lei un prezzo per concludere la transazione, rendendosi disponibile a versare immediatamente un anticipo ed avrebbe chiesto alla donna di recarsi presso uno sportello ATM bancomat e seguire le indicazioni fornite “in diretta” per telefono.

La donna, dopo aver raggiunto uno sportello delle poste e dopo aver seguito pedissequamente le istruzioni fornite dalla presunta acquirente, ad operazione conclusa si è però accorta di aver effettuato la transazione di euro 235.00 in favore di quest’ultima, ossia a proprio debito.

La presunta acquirente ha interrotto i contatti telefonici con la vittima, e la stessa ha compreso di essere stata raggirata. I militari hanno così identificato la presunta responsabile mediante accertamenti sul numero di carta Postepay in uso alla donna, deferendola all’Autorità Giudiziaria quale presunta responsabile di truffa ex art. 640 c.p.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook di Vivere Lazio .
Clicca QUI per trovare la pagina.


Questo è un articolo pubblicato il 05-12-2023 alle 16:21 sul giornale del 06 dicembre 2023 - 24 letture






qrcode