SEI IN > VIVERE LAZIO > CRONACA
articolo

Nel primo weekend di giugno 36 morti lungo le strade italiane: uno nel Lazio

1' di lettura
24

Tra venerdì 31 maggio e domenica 2 giugno sono state 36 le vittime sulle strade italiane per incidenti, in netto aumento rispetto al fine settimana precedente quando furono 27. Lo ricorda l'ASAPS, Associazione Sostenitori e Amici della Polizia Stradale con sede a Forlì.

Di seguito la nota:

La vittima più giovane un ragazzo di 17 anni, quella più anziana una donna di 88 anni in due distinti sinistri.
Continua purtroppo la drammatica scia di sangue per i motociclisti con 18 decessi su 36 vittime totali, si aggiungono poi 9 automobilisti, 4 ciclisti, 3 pedoni, un autotrasportatore e un conducente di furgone.
Nel report sono stati considerati i decessi di un uomo di età non nota e una ragazza di 21 anni rimasti feriti in due distinti incidenti lo scorso fine settimana.
Si contano due incidenti plurimortali con 5 vittime. La fuoriuscita del veicolo senza il coinvolgimento di terzi è stata la causa di 17 incidenti fatali.
16 gli incidenti mortali avvenuti su strade statali e provinciali. Fra le 36 vittime, 13 avevano meno di 35 anni.
Sono state 7 le vittime in Lombardia, 5 in Toscana, 4 in Emilia-Romagna e Puglia, 2 in Trentino-Alto Adige, Veneto, Umbria, Sicilia e 1 in Piemonte, Liguria, Abruzzo, Lazio, Basilicata, Campania, Calabria e Sardegna.

In allegato PDF il report.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook di Vivere Lazio .
Clicca QUI per trovare la pagina.




Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2024 alle 10:22 sul giornale del 10 giugno 2024 - 24 letture






qrcode